Il blog di HiMind Coach - Visita il sito ufficiale

OVERTRAINING: esagerare con l’allenamento può essere dannoso

Venerdì 12 ottobre, nell’ambito del Focus Aretuseo sul cardiofitness promosso dall’Associazione Medico Sportiva, abbiamo presentato una relazione dal titolo “Allenare oggi”, approfondendo in particolare l’argomento del sovrallenamento.

 

L’esercizio intenso o prolungato determina uno stress fisico che induce delle perturbazioni a livello biochimico ed ormonale, che cambiano lo stato di equilibrio dell’organismo.

Durante la fase di recupero, l’equilibrio è progressivamente restaurato, l’alternanza esercizio-recupero porta ad adattamenti cellulari e metabolici che sono alla base dell’allenamento ed al miglioramento della forma.

 

Ma cosa succede se gli allenamenti sono troppo intensi o troppo ravvicinati?

 

Il nostro atleta va incontro a problematiche che possono essere determinanti per le sue prestazioni, sia a corto che a lungo periodo.

Da non dimenticare però che anche lo stato psicologico influenza la prestazione e pertanto noi amiamo parlare di fatica psicofisica.

 

Il sovrallenamento non interessa solo gli atleti di elite, ma anche gli amatori che molto spesso mettono a rischio la salute con carichi elevatissimi, senza tenere presente le condizioni individuali e l’età.

 

E’ importante quindi capire quando si tratta di fatica acuta e quando di quella cronica..ma questo lo affronteremo prossimamente

 

Last modified onMartedì, 23 Ottobre 2018 20:39